come si vive e come si muore

partigianiNon c’é quasi cimitero che non abbia almeno una lapide a un caduto partigiano. E spesso, troppo spesso la battaglia non è stata leale, ma qualcuno ha tradito.

Anche qui come altrove si reclama non una tomba ma un’ara di sacrificio che sia di monito…

Mi intristisce un po’ quell “apprenderanno i giovani come si vive come si muore”…. forse le cose non sono andate così o almeno non sempre e dovunque.

partigiani

DSCN0095_190.JPGUn po’ dovunque, nei cimiteri e sui muri delle città, ci sono lapidi che ci ricordano che la libertà, di cui stiamo facendo così cattivo uso, é costata tante vite e tanta sofferenza.

Tradito da “iniqui fratelli”  nel cimiterino sotto la cima del Monte Grappa o nel centro di Montepulciano, la stessa sete.m.pulciano part.jpg