il marconista

la chiesettaAncora a Monteleone di Spoleto, nella cappellina, silenziosa e raccolta,  dove sono conservate le lapidi antiche ecco quella del marconista che mi fa inevitabilmente pensare a Titanic di De Gregori.

Chissà se “dalla sua torretta, le lunghe dita celesti nell’aria” …

marconista

proditoriamente assassinato

a Monteleone di Spoleto la chiesina del cimitero è aperta e tranquilla, al muro le lapidi più antiche conservate come reliquie.

la chiesetta

la cappella del cimitero di Monteleone di Spoleto

Fra queste quella del parroco “proditoriamente assassinato” chissà perchè. Non c’è nessuna data che ci possa aiutare almeno a fare qualche ipotesi.

proditor.

la lapide a Don Luigi Peroni

Si resta nel mistero, ma trovo comunque strano che oltre al fatto che sia stato ucciso non una parola di lode, che so, della sua fede, della sua umanità come capita quasi sempre di trovare negli epitaffi dei sacerdoti. Mistero.