una serenità invidiabile

chi nasce muoiadi lapidi come questa, così serena e “filosofica”, non credo di averne mai trovate. Di solito vince l’enfasi dell’esaltazione delle virtù del defunto, vere o presunte,  oppure gli accenti tragici di chi non accetta la separazione definitiva. I figli di Serafino Pinocchi sono molto realistici: “La legge di natura vuole che chi nasce muoia / Nostro papà aveva 89 anni compiuti (!) e si spense con la serenità dei filosofi cosicché visse – morì – partì con la sua fede ”

Mi resta il dubbio sul significato di quel “partì”, ma insomma aveva vissuto a lungo (89 anni compiuti precisano) una vita piena ed è morto sereno: cosa chiedere di più?

dorme sotto le annose querce

Tanti piccoli borghi montanari dell’Appennino centrale sono stati abbandonati e così lentamente vengono abbandonati i loro cimiteri.

Schermata 2017-09-03 alle 08.16.55

E’ terra consacrata e nessuno li tocca anche se nessuno li visita più, ma gli epitaffi che restano sono spesso molto particolari come questo, quasi cancellato, di Celeste Brandi che parla della sepoltura e della morte come una sosta per  riposare sotto le annose querce che, però, non ci sono più.

Schermata 2017-09-03 alle 08.16.40

CELESTE BRANDI in MOSCA / di anni 32
All’ombra / delle annose querce sosto in riposo / non stanca ma strappata
da inesorabil morbo all’affetto / di chi mi fu / compagno fedele nella vita / una prece
S.Placido 26 marzo 1954

 

 

come un romanzo dell’800

Nel cimitero di Cingoli,  davvero su una collina, resistono ancora le tombe antiche, anche dell’800 e raccontano storie che sembrano davvero romanzi dell’800 appunto!

Fra tante questa:  é una tomba dell’800 per cui la lapide é quasi illeggibile e io la trascrivo: mi pare magnifica la storia raccontata in breve dai figli “grati” di questo uomo dalla vita difficile ma che con “la tenace fatica”ce l’ha fatta…

FILIPPO PIERGILI : Figlio postumo di un umile  vittima del lavoro  crebbe orfano infra gli stenti ma nella tenace fatica trovò la forza di avere una famiglia ed elevarla a migliore stato.  All’opera industre e all’esemplare probità del loro genitore grati posero i figli questa memoria1812466678