dorme anche il banchiere…

a.ceruti copiaUna vecchia lapide destinata ad essere smontata perché nessuno più della famiglia se ne prende cura. È del cavalier Aurelio Ceruti: la sua é stata una vita piena di eventi, una vita “importante” e il racconto della lapide é dettagliato:

Cav. AURELIO CERUTIl  /uomo di fede antica
di nobile intelletto di probità operosa /propugnatore nella regione marchigiana
del nuovo patto ove surse l’Italia / tenne onorato seggio nel comune natìo
nella provincia nel parlamento
presidente autorevole per lunghi anni / della fiorente cassa jesina de’ risparmi
animo mite e gentile visse caro all’universale / dal 28 maggio 1817 al 29 luglio 1890
la nipote….

Ecco. quella “fiorente cassa jesina de’ risparmi” é  poi diventata negli anni la …Banca delle Marche che ha ingoiato i risparmi di tanta gente e ha finito per crollare sotto i debiti… Allora era un merito da ricordare in epitaffio, adesso…

Altra gente, altri tempi, altri uomini!

 

dorme anche il banchiere…ultima modifica: 2016-05-10T16:34:38+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “dorme anche il banchiere…

  1. E’ vero… “Altra gente, altri tempi, altri uomini!”… ma perché è andata a finire così, cosa è cambiato? Cosa è successo per cui siamo diventati tutti lupi uno contro l’altro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*