una storia complicata

garibaldino,massone,perseguitato

Certo che Lorenzo Carbonari é stato un personaggio: intanto ha partecipato a tutte le patrie battaglie del suo tempo, fu uno dei Mille  ferito gravemente a Calatafimi, fu  poi massone (come si vede anche dal simbolo sulla lapide) ma la vita deve essere stata difficile e alla fine si suicidò nel mare di Senigallia.

Basterebbe e avanzerebbe per essere ricordati, ma Lorenzo anche morto dava fastidio per via di quello che c’era scritto nella sua lapide e così questi “coraggiosi” avversari politici fecero l’oltraggio estremo: violarono la tomba.

Ma la comunità, “in omaggio ai principi di giustizia e di libertà”, ricostruì la lapide e seppellì di nuovo l’eroe di Calatafimi in questo sepolcro destinato ai reduci delle patrie battaglie..

Così anche gli alunni del Liceo locale – e non solo loro – possono ricordare.

una storia complicataultima modifica: 2013-03-04T09:18:46+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*